29/092013
Eventi Redazione MPN

Prima l'Italia

30 dicembre 2013

Perchè Prima l'Italia

Prima l’Italia – II Edizione

 

Torino, 30 novembre – 1 dicembre 2013

 

Superare l’infinita transizione tra passato e futuro in favore di quest’ultimo, recupare un protagonismo giovanile che vada oltre gli spot, rispondere con una ventata di ottimismo, talento e passione civica alla sfiducia dei nostri giorni e delle nuove generazioni verso la politica è questo l’obiettivo di Prima l’Italia che nasce come un network tra persone appassionate (associazioni giovanili), con l’obiettivo di creare un appuntamento annuale di discussione e confronto tra le generazioni basato sul reciproco arricchimento e non sullo scontro.

 

Le associazioni promotrici della due giorni di incontri “Prima l’Italia” possono avere visioni e opinioni differenti, ma si riconoscono nell’esigenza prioritaria per il Paese di un ricambio generazionale nella politica, nell’impresa e nella finanza e rimettere al centro l’interesse generale rispetto a quello particolare.

 

Ci ritroviamo per discutere di tematiche economiche, politiche, culturali declinate secondo le sfide che ci attendono come giovani e soprattutto come italiani e soprattutto come cittadini europei. Un evento il più possibile interattivo, itinerante tra le città di appartenenza delle nostre associazioni.

I promotori saranno  Muoviti Per la Novità, Il Coraggio di Cambiare e alcuni ragazzi del Laboratorio delle Idee.

Dopo il successo della prima edizione ospiti a Sassuolo del Coraggio di Cambiare, questa volta l’appuntamento è a Torino, in casa di MPN – Muoviti Per la Novità.

 

Come già fatto a Sassuolo l’anno scorso uno dei nostri obiettivi è che quante più realtà vogliano collaborare, intervenire o anche solo essere presenti.

Ognuno porterà la sua esperienza, con il sogno di dire ad alta voce che l’esigenza di mettere al primo posto l’Italia non ha colori o appartenenze. Siamo certi di poter realizzare qualcosa di importante con la forza della nostra voglia di metterci in gioco e l’energia del nostro entusiasmo.

Interverranno imprenditori, esponenti del mondo politico e di Governo, cittadini, giovani amministratori e grandi manager di livello internazionale.

 

Prima l’Italia è aperta a tutti coloro che credano in futuro migliore, ma siano consapevoli che quel futuro sarà realtà solo se mattone dopo mattone saremo stati in grado di costruircelo, con l’aiuto di chiunque sia mosso dall’amore per il proprio Paese.

Prima l’Italia ha l’ambizione di veder crescere la nostra e le prossime generazioni non in nome dello scontro, rivalità e antagonismo aprioristico, e fondate invece sul confronto costruttivo e sullo scambio di idee.