11/052012
Attualità Redazione MPN

COMUNICATO STAMPA - Convegno MPN 10/5

 

L’Associazione MPN - Muoviti per la Novità ringrazia la Questura di Torino e tutte le forze dell’ordine che ci hanno permesso di svolgere l’incontro di oggi, 10 maggio, dal titolo “Avere 20 anni in Italia”, in completa sicurezza.

 

Ci scusiamo con loro per le imprecisioni da noi compiute nelle operazioni di riconoscimento e accredito degli ospiti: a causa del clima di tensione generatosi all’esterno del Centro Congressi non ci è stato possibile procedere sempre con la cura necessaria. Ci scusiamo anche con chi sia stato confuso nel gruppo dei facinorosi e quindi non sia stato ammesso ad entrare.

 

Al proposito vogliamo sottolineare che l’accredito online garantiva all’iscritto unicamente la prenotazione di un posto in sala: lo standard di sicurezza richiesto dalla presenza del Ministro Profumo imponeva infatti  un ulteriore controllo degli ospiti all’ingresso che accordasse la possibilità di accedere alla sala solo a coloro che dimostrassero di esserne in condizione. L’incontro si sviluppava nella forma di un dibattito (per più di un’ora il pubblico si è avvicendato nelle domande al Ministro) dai toni rispettosi ed educati e nel segno della piena libertà di opinione.

 

La nostra Associazione s’impegna a favore di un dibattito politico-culturale costruttivo che non ha niente a che fare con le polemiche urlate e pertanto non intendeva concedere nessuno spazio ad azioni di protesta rumorosa e disordinata (come cori, fischi e striscioni) durante i lavori del convegno. In questa direzione, confrontandoci con gli agenti, abbiamo ritenuto opportuno non ammettere in sala alcune persone (coinvolte nella manifestazione di fronte al Lingotto), anche se (non tutte) accreditate.

 

Muoviti per la Novità ribadisce che per le stesse ragioni, nei giorni precedenti il convegno e sempre seguendo le indicazioni della Questura ha provveduto a cancellare alcuni accrediti notificandolo agli interessati.