Prima l'Italia

Due giorni, quasi 40 relatori e 10 incontri. Economisti, manager, politici, imprenditori, studiosi, professori e sognatori. Tutto costruito da un gruppo di ragazzi uniti da un sogno e allo stessa tempo una certezza: prima l'Italia.

Prima delle proprie idee e opinioni personali, prima dei rispettivi interessi. Prima di tutto la necessità di tornare a mettere davanti a tutto la nostra Italia, quanto mai ricca di potenziale ed energie giovani.
Un'Italia in cui ci ostiniamo a voler credere, certi di poterla aiutare ad essere un attore centrale nel futuro che ci attende. Quel futuro dove le nostre generazioni, oggi ancora ai box, saranno protagoniste. Una prospettiva di sogni e positività, ma anche una responsabilità densa di pericoli.

Per questo associazioni giovanili come le nostre si mettono insieme per un appuntamento annuale in cui fare rete, discutere e incontrarci.
Chiedendo aiuto ai tanto esponenti del "mondo dei grandi" che credono nel ricambio generazionale e che si sentono in dovere di mettersi in gioco per il loro Paese.

Prima l'Italia per fare tutto questo, con l'aiuto di quante più persone e realtà possibili, con il contributo di tutti voi.
 

articoli correlati:
PRIMA L'ITALIA II
Perchè Prima l'Italia

documenti:
Presentazione
Descrizione
Programma
Regole Organizzative
30 novembre 2013, ore 10.00